SOEMA è sinonimo di IGIENE.

“La pulizia non è solo questione di utilizzo di detergenti.”

Gran parte del lavoro viene fatta a monte, quando si fanno le scelte che riguardano i materiali di finitura, lavabi, rubinetterie e sanitari; persino quando si decide tra un tipo di arredo e un altro. SOEMA progetta e produce soluzioni per ambienti sanitari e spogliatoi ad alta frequentazione e si impegna per un uso sostenibile delle risorse idriche. Attraverso il  design delle rubinetterie no-touch, degli arredi e dei sanitari, contribuisce a una maggiore igiene dell’ambiente bagno.

La facile manutenzione comincia già nella scelta dei materiali di rivestimento (maggiormente sono lavabili e privi di fughe più si puliscono facilmente) e dei sanitari: Bordi e giunture ridotti al minimo impediscono il depositarsi di polvere e batteri. Per pulire i nostri prodotti, realizzati da un unico blocco di materiale, è spesso sufficiente soltanto un rapido passaggio di panno con soluzione disinfettante, poiché lo sporco non riesce a insinuarsi facilmente. Così non soltanto si guadagna tempo, ma si limita l’uso dei detergenti allo stretto necessario, preservando anche l’ambiente. Laminato hpl,ceramica o gres porcellanatovetro,acciaio e acrylic solid surface o Corian®cromatura o acciaio della rubinetteria sono materiali resistenti e facili da pulire; optando per soluzioni con meno giunture, scanalature o spigoli possibili, si riduce di molto la possibilità che lo sporco si depositi e si annidi sulle superfici.

I virus possono sopravvivere per ore sulle superfici, pronti a essere “raccolti” da mani incaute e trasportati in bocca, naso e occhi accedendo così nel nostro organismo. Maniglie delle porte, interruttori, pavimenti, vetri, superfici dei bagni o delle cucine, diventano infetti specie quando ci troviamo in ambienti ad alta frequentazione.

Soema con la sua trentennale esperienza, realizza vere e proprie aree ad alta frequentazione a prova delle nuove esigenze igieniche sorte in questo momento.

Scopri di più su come Soema ti aiuta a ripartire.

0 Comment

Leave a Comment

Your email address will not be published.